Il panettone piemontese di Gian Piero Vivalda

Lo chef stellato delle Langhe mette a punto quattro nuove varianti

Nel laboratorio di panificazione AtelieReale, all’interno del ristorante Antica Corona Reale di Cerveri (insignito di due stelle Michelin dal 2009 e quattro cappelli nella Guida 2019 dell’Espresso), prende forma un panettone d’eccezione, per mano dello chef Gian Piero Vivalda. La base a lunga lievitazione naturale, impastata con farine macinate a pietra, è arricchita da succo d’Uva Moscato d’Asti La Spinetta Bricco Quaglia, arance candite Agrimontana, acqua di sorgente alpina Sparea e burro Inalpi di filiera piemontese certificata. 

Sono quattro le varianti disponibili in questi giorni: con uvetta e canditi (il classico panettone Milano); con glassa (il classico panettone Torino); con albicocche e cioccolato; con zibibbo e uva passita di Donna Fugata (un’edizione limitata di soli 2000 panettoni).

AtelieReale – 

GUARDA ANCHE:

Erlonnnnnnn